Cerca nel blog

lunedì 2 gennaio 2017

Pausa movimentata ...

Pausa movimentata, ebbene si, vi sembrerà un ossimoro ma non lo è in quanto in casa Messina si lavora alacremente per cercare di migliorare, in ogni zona del campo, quella che sino ad oggi è sembrata una rosa si di validi elementi, ma non completa. Mister Lucarelli dalla sua toscana ha già in mente la squadra che dovrà affrontare con un altro piglio il girone di ritorno. Nella sua mente due giocatori per ogni ruolo così da poter rendere maggiormente competitiva la rosa dell' ACR Messina targato 2017. L'ex bomber livornese vuole giocatori duttili e cioè capaci di ricoprire più ruoli in quanto non essendo un' integralista ha bisogno di pedine che possano permettergli di cambiare in corsa schemi e sistemi di gioco. Grifoni e Nardini voluti fortemente dal tecnico, dopo il suo arrivo, sono un esempio lampante di questo concetto su cui si getteranno le basi della nuova formazione peloritana. I giallorossi che il 21 si troveranno dinnanzi il Francavilla mostreranno, se il mercato filerà liscio, un volto decisamente trasformato e più a immagine e somiglianza dell'allenatore biancoscudato. Avere due giocatori per ruolo inoltre significherà aumentare le performance degli atleti in allenamento i quali, avendo maggiore concorrenza, dovranno dare il 200% per ottenere un posto tra gli 11 titolari. Le zone del campo che senza dubbio cambieranno anima saranno il reparto offensivo dove c'è maggiore bisogno di fare il cosiddetto salto di qualità aumentando notevolmente centimetri e peso ed il centrocampo il quale necessità sin dall'immediato di uomini di maggiore quantità e qualità in grado di svolgere nel migliore dei modi sia la fase di possesso che quella di non possesso palla. Calciatori insomma capaci di inserirsi negli spazi e di dare maggiore tasso tecnico a quella porzione di campo dove spesso e volentieri si decidono le sorti del match. La difesa infine dovrà essere dotata di uomini che sappiano alternarsi sia come terzini che come centrali. Noi restiamo in ascolto di Radiomercato e quando avremo delle chicche e news veritiere non ci tireremo indietro informandovi e dandovi aggiornamenti puntuali. Giocheremo d'anticipo per voi. Seguiteci e non ve ne pentirete.

Nessun commento:

Posta un commento

Non dimenticare amico giallorosso

Il Messina non si discute, ma si ama! La squadra del tuo cuore nasce il 1° dicembre del 1900 grazie ad Alfredo Marangolo!